mercoledì 28 marzo 2018

L'importanza delle RADICI

Buon giorno! ...stavolta è trascorso davvero POCO tempo dall'ultimo post!
Oggi condivido una riflessione che mi accompagna da un po di tempo, chi sa se anche voi c'avete mai pensato a questa cosa qui... alle "radici"...
La radice, in botanica, è l'organo presente in tutte le piante che ha la funzione di assorbire i nutrimenti e ancorare al terreno l'essere vegetale a cui appartiene. Nel linguaggio comune, si parla di radici, oltre che nel linguaggio matematico (ahimè che brutti ricordi!), anche per indicare la base, il piede, le fondamenta... di un oggetto o di un discorso...! A me che sono sempre alla ricerca dell'essenza delle cose, piace pensare alle radici come l'origine, il principio, la causa...
Un seme prima di germogliare mette le radici, il suo essere germoglio e poi pianta o albero dipende da quelle radici, dalla capacità di sostenerlo e di nutrirlo! 

La campagna che circonda la zona industriale di Petrignano d'Assisi, dove è collocata la falegnameria di mio padre; una foto di qualche estate fa.

Mi piace anche l'espressione "mettere radici"...in una rappresentazione poetica dell'azione, mi immagino un seme dotato di volontà che sceglie liberamente un terreno, un luogo piuttosto che un altro!  Spesso mi sono trovata, parlando del mio lavoro, ad usare espressioni del tipo "...mi sono radicata..." oppure "...fortemente radicata nel territorio..."in maniera pertinente e veritiera ma con un pizzico di consapevolezza in meno rispetto a quella che ho maturato da un pò di tempo a questa parte in cui il concetto di radice risuona in me più forte e chiaro che mai! Illuminante è stata la partecipazione ad un incontro organizzato dai miei amici di Officine Fratti a Perugia in cui alcuni ospiti hanno condiviso le loro esperienze di brand che nascono in Umbria e che esprimono la loro unicità proprio perchè appartenenti ad un ben preciso territorio. 

Prototipo dei vasi Essential...in falegnameria, riflessioni sulle proporzioni durante un magnifico pomeriggio d'estate.

L'appartenenza ad una realtà, ad una cultura, a certe tradizioni, ... quello che viene definito il background, ciò che sta alla base,... insomma sono le radici che delineano l'identità, personale, di prodotto, di attività o di servizio.
La mia identità di designer è stata fortemente caratterizzata dalle mie radici; figlia di un falegname restauratore che ha trascorso tanto tempo d'estate nel laboratorio del padre a giocare con i trucioli, a respirare il buon profumo del legno! Questo mi ha segnata, questo mi ha dato linfa per crescere e maturare, questo ha dato vita a NUOVA LINEA Produzioni di design! 

Le mani di Mauro, il ceramista che realizza a mano le Mug Tracce NUOVA LINEA, a Deruta.

Nei prodotti food l'origine delle materie prime è fondamentale e caratterizzante, ci da la garanzie che quel prodotto è speciale perchè non tutti lo sanno fare, non si può fare dappertutto ma solo in un territorio preciso, come narra la recente pubblicità di un famoso formaggio italiano... proprio questo da l'unicità del prodotto! 
Ma anche per l'oggetto di design, soprattutto quello realizzato artigianalmente è così! Il metodo di produzione e la storia che racconta sono unici, questo lo rende così affascinante agli occhi del mondo! 

Le mani di mio padre, alle prese con una pialla manuale.

Raccontare, comunicare, far conoscere, parlare, parlare e parlare... e se lo si fa con passione è più facile!
La riflessione, sull'importanza delle radici e come comunicare tutto questo al mondo attraverso il prodotto, le aziende e le attività sul territorio, è ancora aperta per me... per questo non riesco a concludere con una frase di quelle ad effetto del tipo "ecco la soluzione ...ecco la ricetta, la strategia per la conquista del mondo..!" no, non ce l'ho ancora, si accettano consigli e suggerimenti!
Io, nel frattempo, non smetterò di comunicare quello che faccio: sono una designer perchè ho delle storie da raccontare!! ;-)
...e voi, che ne pensate di tutta questa roba sulle radici? 

Nessun commento:

Posta un commento